Terra Cruda


La terra cruda è il primo materiale che, unitamente al legno, la storia dell’abitare ricordi.
Oltre ad essere perfettamente adatta alle esigenze di ogni essere vivente e rispondente ai requisiti che dovrebbe avere un materiale per rispettarne la salute, è totalmente ecologica in quanto il suo utilizzo non altera l’ambiente e una volta dismessa è completamente riciclabile, rientrando eventualmente senza alcun impatto nel ciclo di vita naturale.
La terra è il materiale da costruzione più diffuso al mondo; meno nota in occidente (dovuto questo sia a fattori culturali che climatici), và comunque sottolineata un’ampia diffusione di costruzioni realizzate interamente in terra cruda in paesi quali Stati Uniti, Africa, Medio Oriente e anche in Europa. In Italia e in Francia ne abbiamo molte:
In provincia di Alessandria, ad esempio, la tradizione costruttiva per le abitazioni rurali prevedeva proprio l’uso di questo tipo di materiale; la terra (quella del posto si è dimostrata ottima a tale scopo) veniva versata in casseri di legno e battuta a formare murature portanti. A tutt’oggi sono presenti sul territorio molteplici esempi concreti.
La terra cruda è molto versatile ed è possibile utilizzarla in svariati modi a seconda delle esigenze specifiche. In qualsiasi modo venga utilizzata le sue spiccate proprietà bioecologiche si identificano appieno nelle sue qualità, quali:

  • ottima capacità termica di accumulo del calore ed elevata inerzia: è molto utilizzata quindi sia con la funzione di accumulatore termico che di naturale strato coibente;

  • alta permeabilità al vapore, svolgendo quindi un importante ruolo nella regolazione del microclima interno di un edificio: ha infatti la capacità di assorbirne l’umidità quando questa risulti in eccesso ricedendola nuovamente all’ambiente quando questo se ne trovi in difetto;

  • la capacità di assorbire e filtrare gli odori presenti negli ambienti;

  • la sua efficacia nei confronti dell’elettrosmog (è stata scientificamente provata la sua capacità di creare, negli ambienti nei quali sia stata applicata, una barriera nei confronti dell’inquinamento elettromagnetico).

Esistono diverse modalità di impiego della terra cruda: dal mattone al pisè, dal massone al torchis, al semplice intonaco o tinta a base di argilla.
In particolare i prodotti ad oggi presenti in commercio (e disponibili presso Cinabro) sono principalmente i seguenti:

  • ADOBE, ovvero mattoni in terra cruda e fibre (paglia);

  • MATTONE CRUDO COMPRESSO a secco, con forma per l’utilizzo ad incastro;

  • PANNELLI in terra cruda per strutture a secco quali controparti e controsoffitti, disponibili anche con serpentine in rame per il riscaldamento radiante a parete;

  • INTONACI premiscelati di fondo e di finitura;

  • INTONACHINI colorati;

  • TINTE murali a base di argilla.